Ricerca per:
foto di Gerd Altmann da Pixabay

La dematerializzazione dei buoni per i cittadini celiaci

Negozi specializzati nella vendita di prodotti senza glutine e la dematerializzazione dei buoni per i cittadini celiaci

Prosegue in Italia il processo di dematerializzazione dei buoni cartacei per i cittadini affetti da morbo celiaco.

La dematerializzazione aiuta i celiaci e gli intolleranti al glutine, grazie alla spendibilità frazionata, nell’acquisto dei prodotti secondo le necessità alimentari comuni.

L’obiettivo è l’adozione uniforme a livello nazionale dei buoni digitali, con la possibilità di erogazione circolare tra le diverse regioni.

foto di Mohamed Hassan da Pixabay

Attualmente sono presenti situazioni regionali molto diverse:

La dematerializzazione è un passo importante per agevolare la pubblica amministrazione, i celiaci e i punti vendita.

  • Pubblica amministrazione: vengono ridotti i costi di gestione (stampa dei buoni e personale impegnato alla consegna).
  • Celiaci: niente code per ritirare i buoni, tempi ridotti nella fase di acquisto nei punti vendita (eliminazione delle fustelle da staccare dai prodotti per incollarli sui buoni cartacei).
  • Punti vendita: riduzione dei tempi e dei costi visto che tutto il processo di vendita è integrato nelle funzioni di cassa.
Software GDI

In particolare i negozi specializzati in prodotti gluten free possono contare sul software GDI Celiac per la completa gestione del punto vendita.

Tutte le fasi di rendicontazione contabile per le ASL e per l’agenzia delle entrate diventano trasparenti e automatizzate.

Per la gestione del tuo negozio utilizzi diversi software?

Con GDI Celiac, tutti gli adempimenti sono condensati in un unico software gestionale per punti vendita specializzati in prodotti senza glutine.

Se sei interessato a risparmiare tempo, semplificarti il lavoro e ridurre le spese, contattaci senza impegno per un consulto professionale.

Software GDI

Lepida dematerializzazione buoni celiachia in Emilia Romagna

Lepida, la dematerializzazione dei buoni celiachia in Emilia Romagna, Archivio Regionale Gestione elettronica Buoni

La Regione Emilia Romagna nel luglio 2019 ha attivato il progetto di dematerializzazione del Buono cartaceo per la celiachia.

I punti vendita specializzati nella vendita di prodotti senza glutine convenzionati, presenti in questa regione, sono tenuti ad adeguarsi a questo nuovo processo.

foto di athree23 da Pixabay

Il buono cartaceo viene completamente sostituito dalla tessera sanitaria e da un codice celiachia che permette di acquistare i prodotti alimentari specifici per celiaci.

Di conseguenza, i buoni celiachia sono sulla tessera sanitaria collegata al Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) del paziente celiaco.

Lepida ha realizzato la piattaforma ARGeB (Archivio Regionale Gestione elettronica Buoni), che integra i diversi sistemi di cassa degli esercenti e consente il colloquio informatico tra le diverse realtà coinvolte.

foto di energepic.com da Pexels

Grazie alla completa integrazione tra la piattaforma ARGeB e il gestionale GDI Celiac, i punti vendita in Emilia Romagna possono gestire velocemente e correttamente tutti i processi di vendita.

Il software GDI Celiac interagisce con la piattaforma regionale gestendo il flusso di rendicontazione tra il negozio e l’azienda sanitaria, consentendo il monitoraggio puntuale dei dati di spesa.

Il tuo punto vendita è dotato di un gestionale specifico per il negozio di celiachia convenzionato?


Sei interessato ad un consulto professionale?

    Eventi in programma