Il Codice Celiachia regione Toscana, il progetto Cel@RT

Il Codice Celiachia regione Toscana, il progetto Cel@RT e i negozi specializzati nella vendita di prodotti senza glutine

La Regione Toscana dal 1° giugno 2019 ha attivato il progetto di dematerializzazione del Buono cartaceo per la celiachia.

Grazie a questo passaggio il buono cartaceo è sostituito dalla tessera sanitaria e da un codice celiachia che permette di acquistare i prodotti alimentari specifici per celiaci.

Il Codice Celiachia rientra nel progetto regionale Cel@RT (vedi sistema Celiachia@RL), che prevede la dematerializzazione dei buoni cartacei e l’introduzione di una piattaforma informatizzata per la gestione di tutto il processo.

I cittadini a cui è stata certificata la patologia del Morbo Celiaco, o Dermatite Erpetiforme, hanno diritto ad usufruire di un budget mensile per l’acquisto di prodotti alimentari specifici.

L’importo, spendibile sul territorio regionale, consentirà l’erogazione di alimenti dietetici senza glutine (iscritti nel registro nazionale degli alimenti per celiaci) rimborsati dal Servizio Sanitario Nazionale.

I negozi specializzati nella vendita di prodotti per celiaci, convenzionati con le ASL, per poter mantenere il contratto per l’erogazione dei prodotti specifici dispensati dal SSN, si sono adeguati alle nuove specifiche.

Il software gestionale GDI Celiac è studiato, realizzato e continuamente aggiornato per soddisfare tutte le caratteristiche necessarie a questo metodo di transazione.

Tutti i processi di cassa sono realizzati con le specifiche necessarie per la corretta rendicontazione alla ASL competente.

foto di Photo Mix da Pixabay

Vuoi aprire un negozio specializzato in prodotti senza glutine e gestire correttamente i buoni celiachia Regione Toscana?

Contattaci senza impegno per avere una consulenza professionale.